FAQ

Recesso acquisto online: cosa fare se si cambia idea?


La legge, più precisamente il Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 ("Codice del Consumo"), modificato dal D.Lgs.21/2014, prevede espressamente che in caso di acquisti effettuati online, il consumatore abbia il diritto di ripensarci, ossia di tornare sui propri passi restituendo quanto acquistato e facendosi rimborsare il prezzo pagato. Gode di questo diritto solo il consumatore, ossia la persona fisica che effettua l'acquisto per scopi non connessi alla sua attività imprenditoriale o professionale. (Leggi gli altri punti)




Diritto di recesso acquisti online, quando non si applica?


Tale diritto non può essere invocato se il consumatore ha ordinato beni confezionati su misura o personalizzati.




Entro quali termini va esercitato il diritto di recesso?


Per esercitare il diritto di ripensamento il consumatore è tenuto ad inviare una comunicazione entro 14 giorni dall'acquisto. Tale termine decorre (art. 65 comma 2 D.Lgs. 206/05) per un contratto di fornitura di beni dalla data del ricevimento degli stessi da parte del consumatore, mentre per un contratto che ha per oggetto la prestazione di servizi dalla data di conclusione del contratto. Il termine può considerarsi rispettato se prima dello scadere dei 14 giorni il consumatore effettua materialmente la raccomandata (non conta dunque la data di recapito al destinatario) o provvede all'invio della email, inviando il tutto a info@alik.it.




Il diritto di recesso acquisti online comporta dei costi?


La risposta è no. Al consumatore non può essere addebitato alcun costo o penale, il che significa che il venditore è tenuto a restituire al proprio cliente l'intero importo da questi corrisposto. Al consumatore va restituito anche la somma corrisposta per la consegna iniziale della merce. E' bene tuttavia precisare che a tal riguardo potrebbero essere rimborsabili solo le spese di consegna standard, ragion per cui si consiglia sempre di verificare cosa è previsto nello specifico dalle condizioni di vendita.




Recesso acquisti online: come effettuarlo?


Il consumatore deve inoltrare all’indirizzo email info@alik.it, una comunicazione scritta, con allegato il modulo resi (da scaricare qui). Entro lo stesso termine il consumatore deve restituire a proprie spese il prodotto. Questo deve risultare integro e in normale stato di conservazione, completo di tutti gli eventuali accessori e contenuto nella confezione originale. Cosa deve fare il venditore: dal canto suo il venditore ha l’obbligo di restituire le somme percepite entro e non oltre 14 giorni dalla data in cui ha saputo del recesso, utilizzando lo stesso metodo di pagamento dell’acquirente. Tuttavia può trattenere ogni somma fino a quando non abbia ricevuto la merce o non gli venga data prova della sua spedizione.




Acquisti online: cosa fare in caso di mancata consegna?


Se la merce ordinata (e pagata) non viene consegnata, come prima cosa occorre contattare il venditore per capire se la consegna è effettivamente avvenuta ed eventualmente quali possono essere i motivi del ritardo. Se la consegna non avviene entro il limite massimo di 20 giorni, verrà effettuato il rimborso del prezzo pagato.




Danni da trasporto: come comportarsi?


Abbiamo già scritto su come comportarsi nel caso in cui il consumatore riceva un pacco danneggiato. Qui vogliamo solo ricordare che se il trasporto o la spedizione è a cura del venditore, ricade su di lui ogni responsabilità per la perdita o il danneggiamento della merce. La responsabilità passa invece all’acquirente nel momento in cui egli: -provvede personalmente al ritiro e al trasporto della merce; -sceglie un vettore diverso da quello proposto dal commerciante. Chiaramente in quest’ultimo caso l’acquirente potrà rivalersi nei confronti del corriere.




Posso effetture il recesso acquisti per i prodotti difettosi?


Dal momento in cui scopre il difetto il consumatore ha 2 mesi di tempo per effettuare la segnalazione. Se la riparazione è impossibile o troppo onerosa per il venditore e la sostituzione non è praticabile (ad es. quel determinato prodotto non è più in commercio), il consumatore può chiedere uno sconto sul prezzo di acquisto oppure la risoluzione del contratto con restituzione del prodotto difettoso e contestuale rimborso del prezzo pagato. Ai fini della garanzia legale è sufficiente che il consumatore conservi lo scontrino fiscale o comunque una traccia della spesa effettuata (estratto da cui si evinca l'addebito sul conto o sulla carta di credito, ricevuta di bonifico, ecc.).




Come posso pulire la borsa o il cuscino?


Utilizzare un panno leggermente umido per rimuovere lo sporco.

Il ricamo potrebbe rovinarsi se bagnato, quindi non è consigliato lavare la borsa in lavatrice o a mano.




Dove e come sono stati realizzati questi accessori?


Realizzati interamente a mano, utilizzando materiale acquistato da piccoli commercianti locali. Il tessuto è di ottima qualità e molto resistente. I ricami sono realizzati sempre a mano con filati in misto lana o cotone.





Moduli recessi da compilare e inviare a questa email: info@alik.it